Le cicatrici da acne sono uno dei problemi della pelle più diffusi che, se non trattate in modo efficace, possono diventare permanenti. 

Ma cos’è l’acne esattamente e come si manifesta? 

L’acne è una malattia della pelle molto comune. È definita poliforme e multifattoriale: sono infatti molte le cause scatenanti, dall’attività ormonale allo stress, e diversi i sintomi.

I segnali più evidenti con cui si manifesta invece sono: i comedoni, più comunemente conosciuti come punti neri, una pelle grassa per effetto di un aumento nella produzione di sebo (seborrea), cisti, noduli e papule.

L’acne può oltre che avere conseguenze di tipo fisico, conseguenze di tipo psicologico, due fattori spesso collegati:

L’obiettivo quindi della rimozione delle cicatrici acneiche è la riduzione del disagio estetico percepito e ridurre allo stesso tempo l’infiammazione prevenendone la diffusione in profondità.

La cura della pelle, in particolare quella del  viso, è di cruciale importanza per eliminare l’acne, ma spesso l’igiene non è sufficiente. In questo articolo andremo a spiegare come trattare l’acne e le cicatrici in modo efficace con la chirurgia non invasiva, attraverso il dispositivo Plexr.

Curare l’acne attiva e le cicatrici da acne: soluzioni e trattamenti 

Il trattamento dell’acne, sia in fase attiva che cicatriziale, rientra a tutti gli effetti tra le patologie di cui si occupa anche la medicina estetica. La medicina estetica viene definita come un insieme di applicazioni medico-chirurgiche finalizzate al miglioramento della propria immagine corporea. Ma come curare acne e cicatrici in modo ottimale? Nel corso del tempo sono state proposte numerose terapie farmacologiche tra cui: ormoni, antibiotici, antinfiammatori. 

Purtroppo, queste cure non sempre si rivelano efficaci. Nel caso degli antibiotici l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) dichiara che “L’uso degli antibiotici topici o sistemici è frequente e probabilmente non sempre giustificato. Le più recenti ricerche confermano infatti che l’acne è una patologia infiammatoria. È legata all’alterazione della produzione di sebo e l’intervento del batterio p.acnes è un fenomeno secondario”.

Altre volte i pazienti non tollerano o non vogliono essere trattati con i farmaci per curare l’acne attiva e le cicatrici. Il medico esperto in Medicina Estetica, “deve privilegiare un approccio globale all’individuo, tenendo conto di tutti gli aspetti che possono influire sugli obiettivi che intende perseguire”. Il medico estetico infine, è quindi costantemente alla ricerca di nuove soluzioni per risolvere le problematiche dei suoi pazienti senza eccessi di alcun tipo.

In questo contesto, la cosiddetta “chirurgia minimamente invasiva” effettuata con il Plexr® e con gli altri dispositivi medici GMV è una valida soluzione in diversi inestetismi e patologie, tra cui il trattamento delle cicatrici da acne. Si parla di minima invasività poiché il trattamento, che è pressoché indolore, viene eseguito presso uno studio medico in pochi minuti, senza tagli o punti di sutura. 

Plexr®: chirurgia non invasiva per curare le cicatrici e l’acne attiva e delle cicatrici da acne

Il Plexr®, dispositivo medico con brevetto internazionale prodotto da GMV, sfrutta il meccanismo d’azione del plasma proponendo una soluzione rapida e minimamente invasiva al trattamento di acne e cicatrici. La procedura è molto semplice. Si applica una crema anestetica mezz’ora prima del trattamento, quindi si interviene direttamente sulle lesioni per un tempo brevissimo (circa 1 secondo); il trattamento può essere ripetuto dopo 15 giorni e si ottengono risultati stabili, duraturi e senza recidive dopo 3-6 sedute.

plexr-acne
Chiedi al tuo dottore come Plexr® può aiutarti!

I casi che vengono trattati  con il Plexr® sono vari: dall’acne giovanile, a donne che hanno seguito una terapia ormonale per favorire una gravidanza. Il Plexr®, inoltre, agisce anche in caso di iperpigmentazione post infiammatoria (PIH) dovuta alle lesioni e micro-cisti che spesso si formano sul lobo posteriore dell’orecchio.

L’efficacia e la sicurezza del dispositivo medico Plexr® in questo tipo di trattamento per la cura dell’acne è inoltre comprovata da una pubblicazione scientifica su PubMed, realizzata dalla Dermatologa Elena Rossi e da un gruppo di ricerca dell’Università di Modena. Nell’articolo è stata eseguita anche un’analisi dettagliata attraverso microscopio confocale per dimostrare come, attraverso l’azione del Plexr®, le lesioni e le cicatrici acneiche sulla pelle scompaiano totalmente anche a distanza di tempo.

Come eliminare le cicatrici da acne con Plexr®

Oltre al trattamento dell’acne in fase attiva, spesso un’altra problematica che affligge chi soffre di questa patologia sono i segni che può lasciare sulla pelle. Le cicatrici acneiche possono infatti rimanere sulla pelle del viso e della  schiena. Questo a causa del danneggiamento degli strati più profondi della pelle.

La produzione di collagene viene alterata e non riesce così guarire il tessuto cutaneo in modo efficace. La pelle così non riesce a rigenerarsi completamente. Si forma uno strato di tessuto granuloso di fibre di collagene, che riempie e guarisce la ferita ma lascia nella zona un aspetto diverso dalla cute normale. 

cicatrici da acne
Cicatrici da acne: come curarle?

Una delle maggiori richieste è quindi proprio quella di un trattamento efficace per eliminare le cicatrici da acne. Le alternative proposte variano dall’utilizzo di appositi prodotti come creme, ad un trattamento tramite laser per cercare almeno di ridurre le cicatrici stesse.

Il Plexr® è una valida alternativa non chirurgica grazie al quale si effettua un rimodellamento delle zone da trattare. In particolare, in caso di cicatrici acneiche atrofiche (quelle più profonde), l’azione del plasma viene utilizzata sia per trattare i margini della cicatrice, livellandoli, sia per attivare negli strati epiteliali più profondi la produzione di nuovo collagene su tutta la superficie. Il trattamento avviene sempre in maniera rapida e minimamente invasiva.

Ti abbiamo fornito le informazioni che stavi cercando? Se ritieni di avere bisogno un trattamento per le tue cicatrici, ricorda che le valutazioni di un medico sono importanti!

plexr
Plexr®

È sempre fondamentale sottolineare che il raggiungimento di un risultato ottimale nel trattamento delle cicatrici da acne con Plexr® non può prescindere da una valutazione preliminare da parte del medico il quale, opportunamente formato sull’utilizzo del dispositivo, sarà in grado di valutare, in base alle caratteristiche del paziente, se il trattamento può essere risolutivo. Consigliamo inoltre di verificare sempre che lo studio medico al quale ci si rivolge utilizzi il dispositivo medico originale Plexr®.